TURCHIA: REGISTRAZIONE PREVENTIVA PER L'ESPORTAZIONE DI PRODOTTI TESSILI

12 Giugno 2024

A causa dell’imposizione protezionistica imposta dal governo turco, l’esportazione di prodotti verso la Turchia può comportare criticità di natura operativa. A seconda della tipologia di prodotto, è usuale che siano richiesti adempimenti all’esportatore, necessari per poter procedere ad espletare le formalità doganali di importazione nel Paese di destinazione.

A tal proposito, per quanto attiene a specifici prodotti, è opportuno segnalare il Comunicato sull'ispezione di prodotti tessili, dell'abbigliamento e del cuoio (Sicurezza e ispezione dei prodotti: 2024/18), che dispone la necessità di utilizzare il sistema telematico TAREKS, in vigore in Turchia. Tramite tale modalità il soggetto esportatore dovrà procedere all’utilizzo del portale effettuando l’upload della seguente documentazione:

  1. In relazione alle merci oggetto dell’operazione:
    a. dichiarazione sommaria, carnet per autocarri, documento di accompagnamento del transito o documento di trasporto (polizza di carico, documento CMR, documento di trasporto CIM) (nel caso in cui le merci siano in regime di custodia temporanea o soggette a dichiarazione completa procedura semplificata comune);
    b. modulo di transazione della zona franca, certificato di stato preliminare (se si trova nella zona franca);
    c. dichiarazione doganale per il regime doganale precedente (come deposito e importazione temporanea);
    d. dichiarazione doganale (nell'ambito del terzo e quarto paragrafo dell'Articolo 11, se ritenuto necessario).
  1. Fattura o fattura proforma.
  1. Rapporto di prova di un laboratorio accreditato che dimostri che i prodotti soddisfano i requisiti per i coloranti azoici in conformità al Regolamento sulla registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 23/06/2017 e bis numerato 30105, oltre a documenti introduttivi e fotografie dei prodotti da importare.

 

Si specifica che i prodotti citati sono soggetti alla procedura di registrazione indicata, si specifica come l'esportatore debba essere registrato presso il sistema di ITKIB (a questo proposito è possibile consultare la guida per la registrazione) e presentare l’Exporter Registry Form che include dettagli sull'azienda produttrice.

 

Lo Studio rimane a disposizione in caso di necessità per fornire la lista completa dei prodotti e per eventuali approfondimenti in materia.

Accedi per leggere l'articolo completo.
Junior Advisor
Esperto in Normativa CBAM ed Export Control Compliance, fornisce assistenza specialistica presso lo Studio Carbognani. Effettua docenze presso Enti di formazione e associazioni di categoria quali ACIMAC, AMAPLAST ed UCIMA. Autore di pubblicazioni specialistiche sul portale International News dello Studio Carbognani Srl.
 
Contatti
Via Paradigna 38/A
43122 Parma (PR) | Italia

Tel: +39 0521 289546
Fax: +39 0521 386558
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Compila il form per essere ricontattato
 
© 2022 Studio Carbognani srl | P.Iva 02085250344 | tutti i diritti riservati
© 2022 Studio Carbognani srl | P.Iva 02085250344 | tutti i diritti riservati

Powered by The BB's Way