REGNO UNITO: NUOVI CONTROLLI FRONTALIERI A PARTIRE DAL 31 GENNAIO

23 Gennaio 2024

Il Regno Unito, a partire dal 31 gennaio 2024, implementerà nuovi controlli in importazione per prodotti di origine animale e vegetale in arrivo dall’Unione Europea, in particolare volti a garantire la conformità alle normative ed a scongiurare eventuali rischi sanitari.

Le principali novità includono l'introduzione della certificazione sanitaria per le importazioni dall'Unione Europea di merce a rischio medio, che riguarda prodotti animali e prodotti vegetali. Inoltre, verrà applicata la certificazione sanitaria per le importazioni dall'UE di alimenti e mangimi ad alto rischio di origine non animale.

Il regime dei controlli sanitari, fitosanitari e di sicurezza sulle importazioni, avrà un’applicazione graduale, contraddistinta da tre diverse tappe di attuazione:

  • dal 31 gennaio 2024 sarà richiesto l’health certification sulle importazioni di prodotti animali e vegetali a medio rischio e di alimenti e mangimi (non di origine animale) ad alto rischio;
  • dal 30 aprile 2024 saranno introdotti i controlli, sia documentali che fisici, al momento dell’arrivo in frontiera di prodotti animali e vegetali a medio rischio e di alimenti e mangimi (non di origine animale) ad alto rischio;
  • dal 31 ottobre 2024 entreranno in vigore gli obblighi relativamente alle dichiarazioni Safety e Security per tutti i prodotti sanitari e fitosanitari movimentati dall’Unione europea verso la Gran Bretagna.

Il Regno Unito sta adottando misure volte a velocizzare la gestione del flusso delle merci e collaborare con le autorità nazionali ed europee, cercando una maggiore efficienza e semplificazione attraverso la "single trade window", un portale unico che consentirà (a partire dal 31 ottobre 2024) di trasmettere i dati relativi all’operazione doganale in via telematica, evitando la duplicazione delle informazioni fornite precedentemente all'arrivo della merce.

Per aderire alle nuove regole, sarà fondamentale per le Aziende esportatrici conoscere la categoria di rischio dei propri prodotti ed assicurarsi di avere i certificati sanitari e/o fitosanitari necessari, preparandosi ad inviare correttamente la pre-notifica attraverso il sistema IPAFFS.

A tal fine, si consiglia la consultazione del sito del governo inglese al seguente link:

https://www.gov.uk/government/collections/import-risk-categories-for-animals-animal-products-plants-and-plant-products

Accedi per leggere l'articolo completo.
CEO
Iscritto all'albo dei Doganalisti. Consulente di Unione Parmense degli Industriali, FIASA, Confindustria Alto Milanese, Confindustria Romagna, NIBI e Unioncamere Lombardia. Consulente anche di numerose Associazioni Confindustriali di Categoria come ANCMA, ACIMAC, UCIMA e AMAPLAST. Siede al tavolo degli esperti di legislazione doganale di Confindustria a Roma.
 
Contatti
Via Paradigna 38/A
43122 Parma (PR) | Italia

Tel: +39 0521 289546
Fax: +39 0521 386558
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Compila il form per essere ricontattato
 
© 2022 Studio Carbognani srl | P.Iva 02085250344 | tutti i diritti riservati
© 2022 Studio Carbognani srl | P.Iva 02085250344 | tutti i diritti riservati