CLASSIFICAZIONE DOGANALE - MOTORIDUTTORE

27 Marzo 2024

L’inquadramento del prodotto oggetto di analisi è da ricercare all’interno dei Capitoli 84 e 85 della Tariffa doganale comunitaria (Regolamento n. 2658/87, aggiornata al 1° gennaio 2025 dal Regolamento (UE) 2023/2364), all’interno dei quali sono collocati i prodotti riconducibili alle seguenti descrizioni: Capitolo 84 “Apparecchi e congegni meccanici” e Capitolo 85 “Macchine, Apparecchi e Materiale elettrico e loro parti”.

Il prodotto in sé consiste in un Motoriduttore trifase ed è composto da: un motore trifase 0,25 Kw e da un riduttore senza fine. Questo strumento ha l'obiettivo di ridurre la velocità emessa dal motore, e corrispettivamente aumentare in maniera proporzionale la quantità di potenza della coppia.

Entrando più nello specifico all’interno della sottovoce 8483 40 sono ricompresi i “Riduttori, moltiplicatori e variatori di velocità”:

Figura 1 - Tariffa doganale in vigore

 

Risulta però necessario, prima di attribuire un qualsiasi codice doganale, basarsi sulla prima regola generale per l’interpretazione della nomenclatura combinata:

“I titoli delle sezioni, dei capitoli o dei sottocapitoli sono da considerare come puramente indicativi, poiché la classificazione delle merci è determinata legalmente dal testo delle voci, da quello delle note premesse alle sezioni o ai capitoli e, occorrendo, dalle norme che seguono, purché queste non contrastino col testo di dette voci e note.”

È vero infatti che il prodotto oggetto della presente analisi presenta la caratteristica descritta nella sottovoce sopracitata, ma è altrettanto vero, che l’utilizzo delle Note esplicative del Sistema Armonizzato, suggerisce un’indicazione fondamentale per confermare o meno il codice doganale.

All’interno della nota esplicativa relativa alla voce 8483 è infatti esplicitamente riportato che i riduttori o variatori di velocità, formanti corpo con un motore (blocchi motoriduttori, ad esempio) seguono il regime dei motori.

Risulta quindi necessario abbandonare la voce doganale 8483, in quanto il prodotto è fornito di motore elettrico, come citato nella nota, e concentrare l’analisi direttamente sul motore stesso.

Il motore in questione ha le seguenti caratteristiche: Motore elettrico trifase 0,25kW (0,33CV) 230/400Vac., 1500 giri.

I motori elettrici sono tutti contenuti all’interno della voce doganale 8501 “Motori e generatori elettrici, esclusi i gruppi elettrogeni”. Per poter assegnare però un codice specifico ad 8 cifre, sono necessarie le seguenti informazioni:

  • Potenza
  • Corrente alternata o continua
  • Monofase o polifase

Il motore in oggetto presenta una potenza di 0,25 Kw, e una corrente alternata polifase. In base alle caratteristiche elencate:

Figura 2 - Tariffa doganale in vigore

Il prodotto finito, composto da motore e da un riduttore, deve quindi essere classificato con il codice doganale 8501 51 00.

 

Lo Studio notifica che il presente parere di classificazione doganale non è da considerarsi vincolante ai fini della normativa.     In ambito comunitario, per ottenere un parere vincolante è necessario richiedere l’ottenimento dell’Informazione Tariffaria vincolante (I.T.V.)

 

Accedi per leggere l'articolo completo.
Senior Advisor
Responsabile del reparto di Classificazione Doganale e di Analisi delle misure restrittive nei confronti di Paesi extra Europei. Docente di numerosi corsi di formazione in materia di Fiscalità intracomunitaria e di compilazione dei modelli Intrastat.
 
Contatti
Via Paradigna 38/A
43122 Parma (PR) | Italia

Tel: +39 0521 289546
Fax: +39 0521 386558
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Compila il form per essere ricontattato
 
© 2022 Studio Carbognani srl | P.Iva 02085250344 | tutti i diritti riservati
© 2022 Studio Carbognani srl | P.Iva 02085250344 | tutti i diritti riservati

Powered by The BB's Way